Home » COVID 19

COVID 19

LE REGOLE PER LA LOMBARDIA

Come preannunciato dal Presidente della Regione Attilio Fontana, da lunedi 14 giugno 2021 andiamo in zona Bianca. Vediamo quindi cosa si può fare e cosa non si può fare. 

 

La cosa interessante è che ora per darVi le informazioni non possiamo più basarci solo sui decreti in quanto, a quanto pare, piace aggiornare ed a volte ritrattare le regole con chiarimenti, note ed ordinanze. Gli stessi che non sempre sono pubblicati in Gazzetta Ufficiale ed il Governo non evidenzia nulla nemmeno sul sito dedicato a dare tutti i chiarimenti necessari ai cittadini. È chiaro che quindi è difficile che la gente conosca bene le nuove regole se non tramite mass-media che però non sempre danno le informazioni corrette. 

  

Speriamo di darvi qui di seguito le regole più corrette possibili. Come sempre, quanto Vi diremo, non è basato su notizie ma puramente sulla documentazione fornita dagli organi istituzionali. 

 

- Confermate le solite regole (obbligo mascherina, distanziamento, divieto assembramento, ecc) sia all’aperto che al chiuso

 

- Sparisce il coprifuoco

 

- Come tra le zone gialle, non è previsto alcun limite agli spostamenti tra zone bianche. Verso le zone rosse o arancioni, sono sempre consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, salute o situazioni di necessità. Oppure, anche per altri motivi, se in possesso di una ‘certificazione verde Covid-19'

 

- Consentito far visita a parenti ed amici senza limiti di orario e di numero di persone

 

- Praticamente tutto riparte e tutti riaprono. Nelle ultime ordinanze delle zone Bianche, il ministro Speranza, non solo richiama le linee guida ed i protocolli ma richiama anche le “Indicazioni della conferenza delle regioni e delle province autonome sulle “zone bianche”” che prevedono l’ “anticipazione al momento del passaggio in zona bianca delle riaperture delle attività economiche e sociali per le quali la normativa vigente (d.l. n.52/2021 e d.l. n.65/2021) dispone già la riapertura in un momento successivo”.

La cosa è confermata anche nel comunicato stampa del 26.05.2021

 

Comunicato Stampa: http://www.regioni.it/comunicato-stampa/2021/05/26/zone-bianche-accordo-ministero-salute-regioni-637480/

PDF delle indicazioni:  https://www.quotidianosanita.it/allegati/allegato9212301.pdf

 

- Restano chiuse le discoteche e le sale da ballo salvo per attività di ristorazione (non si può quindi ballare).

Chiarito anche nelle indicazioni della Conferenza Stato-Regioni distribuita alle regioni

 

PDF delle indicazioni: http://www.regioni.it/download/conferenze/637946/  

 

A tal proposito ci sono varie ipotesi al vaglio sul tavolo del governo per una ripartenza a luglio con le certificazioni verdi, ma nulla ancora di sicuro.

 

- Sono consentite tutte le attività sportive, sia al chiuso che all’aperto, sia individuali che di gruppo

 

- Si può fare shopping senza limiti di orario in negozi e centri commerciali, anche nei giorni festivi e prefestivi e durante i weekend

 

- Presso le attività di ristorazione rimane una sola limitazione, ovvero, fino al 21 giugno, il consumo al tavolo negli spazi chiusi è consentito per un massimo di 6 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Obbligo introdotto dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 04.06.2021.

 

Ordinanza: http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?id=80853

 

- Via libera a matrimoni e feste conseguenti a cerimonie civili e religiose senza limite di partecipanti? Si ma tutti con le certificazioni verdi anche in zona bianca.

Chiarimento attuato mediante comunicato congiunto tra Conferenza Stato Regioni e Ministero della Salute

 

Comunicato congiunto: http://www.regioni.it/cms/file/Image/upload/2021/086_Congiunto_ordinanza.pdf

 

Note per CERTIFICAZIONE VERDE o GREEN PAS: possono accedere a tale certificazione chi è stato vaccinato, chi ha ottenuto un risultato negativo dal tampone o se si è guariti dal covid. Ha durata di 9 mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale. Dopo la prima dose di vaccino ha validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale. Ha durata di 6 mesi dall’avvenuta guarigione. Ha durata di 48 ore dal tampone. 

 

ATTENZIONE!!!

Come sempre è importante che le attività rispettino i protocolli e le linee guida che vi alleghiamo nuovamente nelle versioni aggiornate.

Mi raccomando, verificate il vostro protocollo aziendale e provvedete ad aggiornarlo qualora ne rileviate la necessità sulla base dei nuovi documenti.

 

LINEE GUIDA DA UTILIZZARE IN OGNI ATTIVITA’:

http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?id=80733

 

PROTOCOLLO PER GLI AMBIENTI DI LAVORO:

https://www.certifico.com/component/attachments/download/23419

 

PROTOCOLLO PER MANIFESTAZIONI ED EVENTI FIERISTICI:

http://www.normativasanitaria.it/jsp/dettaglio.jsp?id=80953

 

PROTOCOLLO PER ATTIVITÀ EDUCATIVE NON FORMALI E INFORMALI, E RICREATIVE:

http://famiglia.governo.it/media/2351/20210521_ordinanza-linee-guida-educazione-e-infanzia-21-maggio-2021-con-allegato-signed.pdf

 

ord 12-3-21 ord 12-3-21 [1.684 Kb]
Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra