Home » Amministrazioni Condominiali » VOCI DI CONDOMINIO

VOCI DI CONDOMINIO

Quello che capita in condominio o che si sente dire: esperienze dirette di un amministratore di condominio

  • Secondo piano, pianerottolo, CARTELLO SCRITTO A MANO SULLA PORTA DI CASA:

               "PER ANTENNISTA: LA PORTA E' APERTA (per gli altri: non c'è nulla da rubare, solo da pagare)

  • Durante una riunione condominiale un condòmino ne apostrofa un altro: "Te set un trigol!" poi mi guarda e mi dice: "Gli ho detto trigol ... tre volte, non due!".

  • Mentre ritiro la posta dalla cassetta arriva in ufficio una arzilla vecchietta in bicicletta: "Ingegnere, scusi, ma quando montano il ponteggio per rifare le facciate metttono anche il telo di protezione?" Rispondo: "Certo signora, per la sicurezza!". Mi guarda allibita e dice: "Ma allora come facciamo io e la signora C. a prendere il sole integrale?". Ancora ebetito per la richiesta accenno: "In che senso integrale, signora: intende dalla mattina alla sera?". Mi guarda come se arrivassi direttamente dalla Luna e mi dice infastidita: " Ma quale sera! Integrale vuol dire nude: come mamma ci ha fatte!". "Signora" azzardo "mi dica quando lo prendete perché se vi vedono gli operai mi si buttano giù dal ponteggio!".

  •  Telefonata: Lui: "Amministratore!!! il mio computer è rimasto bloccato! cosa devo fare?". Io: "Ma, non saprei, io gestisco le parti comuni!". Lui: "Sì, ma si è bloccato su internet!".
Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra

Studio Serra